InvideoMostra internazionale di cinema e oltre celebra quest’anno il suo 25° compleanno dal 28 ottobre al 1° novembre. Il titolo di quest’edizione è “Passati Futuri”.

IED Arti Visive di Milano continua la sua collaborazione ospitando 3 incontri, tre Masterclass di 3 prestigiosi nomi di livello internazionale.

Invideo è l’unica vetrina italiana che da decenni si occupa di video arte e cinema d’avanguardia presentando il meglio della produzione contemporanea con particolare attenzione alle produzioni di giovani autrici e autori.

Un programma molto ricco che in cinque giorni mette in scena proiezioni, anteprime, incontri con gli autori, approfondimenti tematici e masterclass.

Da sempre anche il cinema d’animazione, quello più autoriale e artistico, è presente nella ricca rassegna e presso IED avranno luogo tre appuntamenti per gli studenti, ma aperti anche al pubblico esterno. Due brave e deliziose giovani donne: Cristina Diana Seresini e Monica Manganelli, e il pluripremiato maestro francese Alain Escalle.

Cristina Diana Seresini vive e lavora a Milano. Il suo talento creativo è capace di fondere armonicamente diverse tecniche d’animazione antiche e nuove, spesso anticipando l’estetica dei tempi ma sempre con un tocco personale. I suoi cortometraggi hanno vinto premi a Festival internazionali come Torino, Annecy, Berlino e New York.

Monica Manganelli (proposta a Invideo proprio da IED) è arrivata agli onori della stampa non di settore, grazie alla notizia arrivata da oltreoceano che il corto “La ballata dei Senzatetto”, di cui è regista, ha vinto come Best Animation al Los Angeles Short Fest, che permette l’eleggibilità per le qualificazioni ai prossimi Accademy Awards e ai BAFTA: Monica vive e lavora a Londra ma si sposta molto per le sue collaborazioni sia in Italia sia nel mondo.

Alain Escalle. La lezione di questo maestro ha come tema “Le arti figurative incontrano le nuove tecnologie”. Nei suoi lavori si sviluppa una ricerca in cui la storia del mondo e le arti figurative e performative trovano nuove poetiche nell’incontro con le tecnologie digitali. In selezione il suo ultimo lavoro “Da Vinci Project” dove ricostruisce l’incanto del Rinascimento e l’immaginario visivo e creativo di Leonardo Da Vinci, dove la manipolazione digitale si fonde con il cinema e la recitazione con l’eleganza e lo stile che contraddistinguono l’opera di questo artista.

 

BIOGRAFIA – Rossella Bertolazzi

rossella_bertolazzi

Ha sempre operato, spesso con incarichi di direzione, nel campo della formazione e nel sistema dei media. Ha anche curato, come freelance, la realizzazione di video e servizi giornalistici per televisioni tematiche e di mostre e iniziative di immagine per aziende. Ha collaborato con le case editrici di Franco Angeli, Mursia, Mondadori, Garzanti, Rusconi, Feltrinelli. Ha iniziato il suo lavoro nella stampa periodica nella redazione del mensile scientifico “Sapere”, in seguito nel mensile “Se, scienza esperienza”, di “IKON”, ne La Gola, mensile di cultura materiale, e nella rivista di architettura e design Ottagono. Ha diretto la videorivista mensile “Cronache filmate del XX secolo”. Ha poi lavorato, in qualità di autrice con presenza in studio, per la televisione: per Mediaset, per Telepiu, per Rai Educational. Ha pubblicato lungo gli anni articoli e saggi sugli aspetti sociali e quotidiani della questione femminile, sull’uso dei media, su alcuni controversi problemi scientifici relativi in particolare all’ambiente e alla salute. Sugli stessi argomenti ha tenuto anche una rubrica sul mensile Linus. Ha curato nel 2004 il volume “Exciting MINI” per la Editrice Compositori di Bologna.
Ha collaborato all’ideazione e alla realizzazione di mostre, tra le quali “Gli stili del corpo” e “Cosa ti sei messo in testa”, “Personal Design” (2003), tre edizioni del MINI Design Award – “La luce” (2005-2007). Dal settembre 2001 dirige la Scuola di Visual Communication di IED Milano.

Share
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Comments are closed.

Proseguendo a navigare il sito, accetti l'utilizzo dei cookies. Maggiori info

Per migliorare il nostro sito e la tua esperienza di navigazione, questo sito web utilizza i cookies (proprietari e di terze parti). Se continui la navigazione accetti di utilizzarli. Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra cookies policy .

CHIUDI