“Tutta mia la città” – IED Square 2015 – III edizione ,  ciclo di conferenze, eventi, performance, reading e incontri: 28 eventi/attività (oltre 50 ore di pensiero e condivisione) coordinati e legati al tema dell’Immagine della “piazza”, come luogo della condivisione e della comunicazione, che si sono svolti dal 19 al 23 ottobre presso lo Spazio Teatro IED Moda e presso Aula Magna IED Moda di Milano, con l’obiettivo di creare una sorta di “IED Square Village”, che nell’arco di una settimana ha coinvolto non solo gli studenti del terzo anno dei corsi IED Milano delle scuole di Moda, Design, Arti Visive, Comunicazione, ma che si è aperto anche alla città e a giovani provenienti da altre realtà.

La piazza: un concetto straordinariamente europeo, e ancora più straordinariamente italiano. Luogo di scambio, aggregazione, incontro (e scontro), mercato, divertimento; scenario di cortei, manifestazioni, immensi riti collettivi o piccole, intime abitudini individuali. Attraversando una piazza, o sedendoci al tavolino di un bar, sul gradino di un monumento, di una fontana o di una chiesa, siamo diventati “grandi” e abbiamo ascoltato miliardi di parole, di suoni, di rumori, incontrato altri sguardi, imparato chissà quante lezioni, a volte senza rendercene conto. Il fatto curioso è che nella piazza semplicemente tutto accade, in modo naturale.  E’ una fonte spontanea di sapere. E’ un esercizio, un allenamento in sé. Ogni italiano, o chiunque abbia avuto occasione di osservare e vivere una città, un paese italiani, ne conosce il ruolo centrale. Le piazze sono le antenate delle forme contemporanee di connessione e di bisogno di conoscenza, condivisione, di stare insieme, di fondere le voci in una sola più grande.

Per la realizzazione di IED Square, abbiamo voluto interpretare questa storia così lunga, ricreando per i nostri studenti – prossimi ad affacciarsi al mondo del lavoro – l’atmosfera di una piazza virtuale, in cui è possibile ascoltare, osservare e comprendere ciò che capita intorno, incontrando persone provenienti da realtà differenti, che parlano linguaggi diversi, portatrici di esperienze, storie, conoscenze, idee e opinioni. Siamo arrivati alla terza edizione di questo straordinario evento: ad oggi abbiamo coinvolto oltre 100 relatori e più di 1000 studenti, progettato e organizzato oltre 90 momenti di riflessione e condivisione e IED Milano si è trasformato anno dopo anno in un ideale incubatore di sapere, aperto e dinamico. La sfida della sostenibilità, la città contemporanea, le nuove forme di condivisione, il social business, l’arte come strumento di racconto e coesione, le professioni del futuro, le frontiere della progettualità, l’innovazione nel campo digitale, le ultime tendenze della moda e del design, sono soltanto alcuni dei temi fondamentali esplorati, sempre con l’obiettivo di raccontare, comunicare un universo di valori attuali e reali. E per proseguire il viaggio, fino alla prossima piazza.”

 

BIOGRAFIA – Davide Alesina Maietti

davide_alesina

Davide Alesina Maietti, classe 1975, laurea in filosofia. Dopo alcune esperienze nel mondo della formazione aziendale come progettista e consulente, nel 2005 trova nell’Istituto Europeo di Design la possibilità di coniugare le sue grandi passioni: la didattica, l’insegnamento e l’universo della creatività. Dopo un primo periodo come assistente e poi coordinatore presso IED Moda, dal 2014 è coordinatore accademico IED Milano. Si occupa di progettazione e di pianificazione dei contenuti, e prosegue la sua attività di docente: semiotica, cinema, arte, moda cultura visiva i suoi ambiti disciplinari di specializzazione.

Share
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Comments are closed.

Proseguendo a navigare il sito, accetti l'utilizzo dei cookies. Maggiori info

Per migliorare il nostro sito e la tua esperienza di navigazione, questo sito web utilizza i cookies (proprietari e di terze parti). Se continui la navigazione accetti di utilizzarli. Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra cookies policy .

CHIUDI