Il Modello formativo di IED rappresenta una vera e propria “immersione” nel Fashion System.

Essendo parte di una grande rete accademica in stretto contatto con i distretti cruciali della produzione “made in Italy”, i corsi IED offrono un’opportunità unica per gli studenti di essere coinvolti e attratti dal sistema moda.

La comunicazione o la progettazione nei contesti moda, non è solo una questione di teoria. Importanti case-histories di riferimento vengono analizzate e studiate all’interno di diverse esperienze educative con innovativi percorsi di ricerca, come l’analisi delle tendenze moda e dell’alto artigianato del sistema moda.

La metodologia proposta prevede visite aziendali, incontri con importanti referenti del fashion business e processi sperimentali, in un percorso formativo multidisciplinare per i futuri professionisti come visual designer e progettisti di prodotto, esperti di marketing e pubblicità, fashion buyers, fotografi, videomaker o fashion business strategist.

Grazie al contatto diretto con le tendenze del mercato e con la qualità intrinseca dei prodotti, IED punta a una vera e propria contaminazione tra i diversi settori della moda, come ad esempio una stretta sinergia tra il settore comunicazione e marketing con i processi di design e la business administration. Questo approccio transdisciplinare fornisce agli studenti l’attitudine al lavoro di squadra e un’adeguata preparazione per un futuro inserimento in un ambiente di lavoro.

In particolare, organizzando workshop e special week di ricerca all’interno del calendario didattico, IED crea una vera e propria dialettica con le PMI del “made in Italy ” e i professionisti della moda. Queste esperienze di ricerca comuni ai diversi orientamenti, concentrandosi su design di moda, styling e strategie di comunicazione, rappresentano un format efficace per creare un vero collegamento tra istruzione e imprese. Questa connessione è un metodo molto importante per rendere gli studenti consapevoli dell’importanza del patrimonio culturale incluso nel sistema moda italiano. Possiamo quindi concludere che la missione di questo processo “learning by doing” è quello di ricostruire fondamentali “ponti” tra formazione accademica e il mondo della moda.

 

BIOGRAFIA – Sara Maino

sara_maino

Sara Maino dopo aver studiato all’ “International School of Milan”, a 19 anni ha l’opportunità di fare uno stage presso Vogue Italia. Successivamente intraprende un percorso come assistente redattrice moda e ha la possibilità di lavorare come assistente e redattrice con i più grandi fotografi. Oggi è caposervizio moda a Vogue Italia. Inoltre è responsabile del progetto Vogue Talents, sempre alla ricerca di nuovi talenti. Direttore Scientifico IED Moda Firenze e Coordinatore del Master in Fashion Communication and Styling di IED Milano.

Share
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Comments are closed.

Proseguendo a navigare il sito, accetti l'utilizzo dei cookies. Maggiori info

Per migliorare il nostro sito e la tua esperienza di navigazione, questo sito web utilizza i cookies (proprietari e di terze parti). Se continui la navigazione accetti di utilizzarli. Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra cookies policy .

CHIUDI